venerdì 2 dicembre 2016

COPPA DI CREMA ALLA CAROTA E CARDAMOMO CON MANDORLE E PANNA....PERCHE' SIAMO TUTTI ANIMALI NOTTURNI....UN LIBRO UN FILM UNA RICETTA!!!

"QUANDO AMI QUALCUNO DEVI FARE ATTENZIONE. 
POTREBBE NON CAPITARTI PIU'"

Susan è una mercante d'arte, una sera tornando a casa riceve un pacco.
Nel pacco c'è la stesura definitiva di un libro che ha scritto Edward il suo ex marito che dopo 10 anni di silenzio le ha dedicato la sua nuova opera letteraria.
Stupita e forse lusingata, Susan si immerge nella lettura del libro.
La storia è devastante, violenta ed angosciante, tra le pagine del libro si consumano giustizia e vendetta mentre Susan ripercorre la storia del loro matrimonio.
Grazie a questo libro, Susan riscopre sentimenti sospiti, che aspettavano solo di essere risvegliati.
Tom Ford si conferma, oltre che un grande stilista, anche un grande regista.
Disturbato, articolato, studiato, "Animali Notturni" è un film, dove nulla è lasciato al caso, ma dove tutto è una metafora della vita.
Impotenza, rabbia e frustrazione, caratterizzano la vita di un uomo e quella della sua famiglia, nella notte più nera e tragica che si possa incontrare.
Da qui in poi tutto cambia, il percorso emozionale a cui siamo abituati deraglia e ci si pongono delle domande del tipo:
difronte al dolore, al rancore,magari sopito da anni, non si rischia di perdere il contatto con la realtà e confondere il senso di giustizia con la vendetta?.
Ció che vediamo con i nostri occhi, è sempre e soltanto ció che è giusto?.
Siamo dunque in grado di assumerci le nostre responsabilità, indipendentemente che esse siano, proteggere la propria famiglia o magari affrontare la fine di un matrimonio?.
Questo è il film di Tom Ford, una domanda dietro l'altra, un film che parte in un modo e si evolve proprio come la vita, in qualcosa di completamente diverso.
Tom Ford racconta della vita che soggiace all'insofferenza umana e lo fa per tutto il film attraverso le opere d'arte, come il toro infilzato della corrida, che cerca con ogni suo muscolo, la strada della sopravvivenza.
Le meravigliose donne grasse che danzano ciondolando, della vacuità della bellezza, o la fucilazione di un uomo nella sua assolata solitudine.
Un film bellissimo, con un cast eccellente.
Superba Amy Adams, espressiva ed intensa e straordinario Jake Gyllenhaal.
Ottima la fotografia, capace di donare tridimensionalità alle emozioni.


Per la nostra ricetta, ho pensato a qualcosa di nuovo, di originale e trendy, qualcosa che potrebbe stuzzicare la fantasia della protagonista e fosse in stile con il registaTom Ford.
Un dessert goloso a base di carote, tanto per celebrare anche i capelli rossi di Amy Adams.
Ecco per voi COPPA DI CREMA ALLA CAROTA E CARDAMOMO CON MANDORLE E PANNA.
e vi dirò di più....ho scoperto che l'abbinamento tra la carota ed il cardamomo mi ha fatto letteralmente impazzire!!!
Come sempre andiamo a farci un giro da BEATRICE per la sua lettura "IN CITTA' ZERO GRADI" e la sua super TORTA DI PERE.
Vi ricordo che il nostro appuntamento vi aspetterà con il film e la ricetta del Natale e poi ci rivedremo ad anno nuovo.
Ed ora ecco per voi tutti gli animali notturni ed il loro dessert preferito.

Ingredienti per 4 persone:

500gr di carote
1/2 l di latte
2 cucchiai colmi di zucchero 
10 mandorle intere 
4 capsule di cardamomo da cui estrarre i semi
60gr di burro
200ml di panna fresca da montare
Zucchero a velo q.b.

Rasciate e pulite bene le carote, passatele al mixer e trasferite la purea di carote in una pentola con il latte, mettete tutto sul fuoco.
Prendete i semi di cardamomo e schiacciateli bene, aggiungeteli alla carota e mescolate fino a quando il latte non sarà evaporato, ci vorranno circa 30/40 minuti.
Sciogliete nella carota i 60gr di burro e mescolate per altri 20/30 minuti.
Adesso aggiungete lo zucchero, amalgamatelo bene e lasciate raffreddare la crema di carote.
Tagliate le mandorle senza togliere la buccia, vanno benissimo anche le mandorle pelate ma così con la buccia danno più colore alla crema di carote.
Fatele saltare in un padellino con un pochino di burro.se vi piace aggiungeteci dello zucchero di canna.
Montate la panna con lo zucchero a velo.
Adesso prendete un bel bicchiere e mettete la crema di carote, completate con le mandorle ed un cucchiaio di panna.
Io per render il tutto più stiloso, ho bagnato i bordi del bicchiere e poi li ho passati nello zucchero bianco.
SEDUCENTE DESSERT
 BINOMIO PERFETTO
 CAROTA E CARDAMOMO
 BUONA VISIONE....
ALLA PROSSIMA RICETTA!

LA RICETTA CHE HA VINTO LA SFIDA MTC n°61.....

Cari amici, siamo giunti alla fine di questa bellissima sfida MTC n°61 e prima di nominare il vincitore del TIRAMISÙ più sexy della terra, devo assolutamente fare dei ringraziamenti per il mese IPERSUPERMEGA FANTASTICO che mi avete fatto passare.
Da quando è iniziata la sfida ho condiviso con voi, timori, preoccupazioni, gioie ed idee folli, vi ho parlato di sexytudine e voi mi avete risposto con parole d'amore nei vostri post.
Insomma TUTTI, e dico TUTTI mi avete coccolata e fatta sentire una REGINA, anzi, ci tengo a precisarlo, come LA SACERDOTESSA DEL TIRAMISU', così mi avete chiamata in tutta la community dell'MTC e ne sono molto fiera.
Un grandissimo grazie, va a tutti voi ed a questa community MTC davvero unica, che emana una  quantità di sexytudine ESAGERATA!.
Ho sognato, goduto e sbavato davanti ad ogni vostra ricetta, sono rimasta senza fiato di fronte ad alcune proposte eccellenti e devo dire che la scelta è stata difficile e mi è costata una notte di sonno.
Ma alla fine sul podio sono salite 3 persone, 3 tiramisù eccellenti che mi hanno fatto palpitare.
L'originalità dello scatto, che lascia indulgere il lettore, in un voyerismo gastronomico è quello del tiramisù di TINA, la tradizione viziosa delle signore torinesi nell'audace tiramisù al bicerin di GIULIA, la passione delicata e sensuale del tiramisù di ILARIA.
Tra tutti questi però, uno solo ha fatto vibrare la mia sexytudine ed è stata lei, ILARIA TALIMANI con il suo TIRAMISÙ COME LA ROSA PER IL CIOCCOLATO.
Ricetta perfettamente eseguita, appassionato il racconto del film e bravissima nel farcirlo con gli ingredienti più importanti la sensualità, l'amore e la passione, infine, super sexy lo scatto fotografico con un'atmosfera carica di pathos.
Insomma una charlotte di tiramisù, permeata dalla sexytudine, in grado di soddisfare tutti i sensi.....e credetemi che una roba così, è una roba dell'altro mondo!.
Assolutamente STREPITOSA!.
Questo in particolare è lo scatto che mi ha fatto INNAMORARE!!!!!!!
Ed ora tutti da Ilaria per affondare i cucchiaini nella beata sexytudine del suo tiramisù vincitore.


BUONA SEXYTUDINE A TUTTI!

giovedì 1 dicembre 2016

GELO ALL'ARANCIA E CANNELLA....IL RE DEGLI AGRUMI SULLA TAVOLA NATALIZIA....#SEGUILESTAGIONI

Eccoci puntualissimi con l'appuntamento dedicato alla spesa di Dicembre.
Questo mese è ricco, direi il più ricco dell'anno, perché le feste natalizie sono generalmente un tripudio di regali, di gioia, d'amore e di tavole imbandite.
E noi di SEGUI LE STAGIONI, non ci facciamo mancare nulla, la nostra pagina facebook vi darà le dritte che state cercando per confezionare regali home made, preparare un dessert spettacolare, fare un'antipasto creativo e come dare quel tocco Noel chic alla vostra casa.
Siamo sempre più bravi nel darvi gli spunti giusti ogni mese e questo Natale saremo in grado di stupirvi con effetti speciali.
Curiosi? Venite a scoprirlo su SEGUI LE STAGIONI.
La lista delle blogger partecipanti al progetto ve la rimetto.

 PENSIERI E PASTICCI
 GIARDINOTE
 SENTO I POLLICI CHE PRUDONO
 LISMARY'S COTTAGE
 COCCOLATIME
 VITA DA FATA IGNORANTE
 COSCINA DI POLLO
 ALISE HOME SHABBY CHIC
 LA MIA CASA NEL VENTO
 LA GALLINA ROSITA
 ULTIMISSIME DAL FORNO

Ecco a voi la lista della spesa di questo mese, pieno di interessanti novità.
Naturalmente per la tavola natalizia ho pensato di proporvi un dessert SPETTACOLARE, a base di ARANCE.
Come ben sapete le arance hanno numerose varietà, il famoso Tarocco Siciliano è sanguigno e succoso, le Navel sono grandi e la polpa è arancione, ma le specie coltivate, sono più di 20 ed oggi l'arancio è il frutto più diffuso a livello mondiale.
In Italia sopratutto al sud, si concentra la maggior parte della nostra produzione, collocandoci come il maggior produttore del bacino mediterraneo.
Fonte inesauribile di vitamine, l'arancio è profumatissimo e spesso lo uso a scopo decorativo, puntellato con i chiodi di garofano, ad esempio, diventa un profumatore d'ambiente eccezionale.
Ma torniamo al suo impiego in cucina ed al nostro dessert, per stupire e rendere memorabili le prossime festività sono andata a pescare un dolce classico della cucina siciliana il GELO ALL'ARANCIA E CANNELLA.
Un'abbinamento semplice, che potrete riprodurre a casa e che vi lascerà in bocca, un gusto fresco e caldo allo stesso tempo, perfetto per chiudere un pasto abbondante.
Ed ora buona arancia a tutti!.

Ingredienti x 4 persone

1l di succo d'arancia filtrato
200gr di zucchero
90gr di amido di grano
cannella in polvere q.b.

Grattugiate la scorza dell'arancia e tenetela da parte.
Ricavate il succo dalle arance meglio se di tipo Tarocco, siamo in Sicilia, ma se non lo trovate va bene anche la varietà Navel.
Filtrate il succo e mettetelo in un pentolino e fate sobbollire con lo zucchero, l'amido di grano e la cannella mescolando sempre.
Quando il composto risulterà vischioso, togliere dal fuoco, versarlo negli stampini e lasciarlo raffreddare, spostarlo poi in frigorifero per almeno 6 ore o meglio tutta la notte.
La consistenza dev'essere quella di un budino, fate attenzione a quando lo sformate dagli stampini.
Completare decorando con la scorza grattugiata e servire.

UNA SUPER DELIZIA
 DAL GUSTO INCREDIBILE
 SUPERBO
BUONA SPESA!
VI ASPETTIAMO AD ANNO NUOVO!




martedì 22 novembre 2016

IL TIRAMISU'.....SFIDA MTC N°61 E LA MIA VERSIONE AL LAMPONE ECHAMPAGNE DI DITA VON TEESE!!!

Diario della Coscina di pollo: data astrale 2 novembre 2016, sono davanti al computer sul sito MTC e sto costantemente premendo su "aggiorna" per scoprire chi ha vinto la sfida.
Trattengo il fiato perchè sotto sotto spero in una vittoria, ma sono anche consapevole che ho a che fare con dei concorrenti, parecchio eccezionali.
Ma finalmente eccola, la ricetta vincitrice e quel REPLICATORE, che compare davanti ai miei occhi, mi paralizza per 10 secondi non capendo più una mazza.
A questo punto, chiudo gli occhi e lascio che la gioia, trascenda ogni mio controllo emettendo un urlo, che fa impallidire addirittura Tarzan!.
Per le prossime ore è tutto un saltellare a destra e a manca, uno scodinzolare incessante, scandito da gridolini di soddisfazione, seguiti da un bagno di folla, che passa attraverso i complimenti della community tutta.
Naturalmente voglio RINGRAZIARE ancora una volta quella SUPER FEMMINA della MAI ESTEVE che si è lasciata teletrasportare nel mio mondo ed ha scelto me, convinta che non avrebbe fatto nulla di male....ahahaha!

Vincere l'MTC è un'emozione fortissima, ma condividerla con l'amore della mia vita, con il "mio" Cosciotto, con quell'uomo che non è soltanto un'uomo, ma uno GNOCCO, ha un valore aggiunto inestimabile.
Si perchè questa vittoria è tanto mia quanto sua, il percorso è stato affrontato in tandem e mi è toccato soddisfare anche l'ego smisurato del cosciotto, ammettendo che STAR TREK È LA COSA PIÙ BELLA AL MONDO.
EPPURE MI SEMBRAVA DI NON AVER FATTO NULLA DI MALE.

Ed ora che sfida proporre? Quale asso nella manica tirare fuori? perché credetemi, vincere l'MTC è un pò come vincere Miss Italia, per un mese sei la REGINA incontrastata e pensi già, a come portare la pace tra i popoli e sconfiggere la fame nel mondo.
Sicuramente, vi voglio creativi, simpatici, sperimentali, ispirati e lo farete al cospetto di un grande classico senza tempo il TIRAMISU'.
Il regolamento della sfida, dettato dalla nostra signora VAN PELT lo trovate QUI e mi raccomando, leggetelo con attenzione, perchè sarà facile scivolare nel banale quanto difficile resistere alla tentazione di creare per forza, qualcosa di innovativo e rischiare così di "snaturare" il dolce.
Partite dal Tiramisu classico, cercate di capire come renderlo ancora più appetitoso e vizioso.
Il tema "sexy" e l'ispirazione ad un'icona del cinema, vi dovranno aiutare magari per una foto "DIVERSA" dal solito.
Naturalmente questo dolce, lascia spazio a tantissime interpretazioni e la cosa mi ELETTRIZZA PARECCHIO, sono certa che se ne vedranno delle belle, anzi delle bellissime!.
Vi lascio la ricetta del TIRAMISU' classico e poi la mia personale interpretazione, il TIRAMISU' CON CREMA AL LAMPONE E CHAMPAGNE DI DITA VON TEESE.

IL TIRAMISU' X4 PERSONE:

500gr DI MASCARPONE
4 UOVA
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
400gr DI SAVOIARDI
5 TAZZINE DI CAFFE' AMARO
CACAO AMARO Q.B.

Iniziamo con il dividere il tuorlo dall'albume, metteteli in due ciotole separate.
Aggiungere lo zucchero ai tuorli e mescolarli bene anche con l'aiuto di fruste elettriche.
Unite il mascarpone e mescolate ancora fino ad ottenere un composto liscio e denso.
Montate i bianchi a neve ferma e poi incorporateli alla crema di  mascarpone.
Inzuppate i savoiardi uno alla volta e sistemateli in una teglia, versateci sopra la crema di mascarpone, ed una spolverata di cacao amaro.
Proseguite facendo uno strato dopo l'altro fino ad esaurimento degli ingredienti.
Suggerimento personale, io adoro aggiungere dei pezzetti di cioccolato fondente per dare una nota croccante al tiramisù, e credetemi che sentire i pezzetti di cioccolato tra uno strato e l'altro è assolutamente libidinoso.

Ed ora la mia versione dedicata ad un'icona sexy del Burlesque, la piccola DITA VON TEESE, che si spoglia in una coppa di champagne.
Quindi ho pensato ad aggiungere alla crema del succo di lampone e dello champagne, strati alternati da cioccolato bianco e savoiardi.
Il tutto servito in un bicchiere, tra lingerie, profumi e trucchi nel camerino di Dita....non trovate che sia molto sexy?.

TIRAMISU' DITA VON TEESE X4 PERSONE:

500gr DI MASCARPONE
4 UOVA
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
400gr DI SAVOIARDI
300gr DI CIOCCOLATO BIANCO
1 BICCHIERE DI CHAMPANE
250gr DI LAMPONI
50gr DI ZUCCHERO
SUCCO DI LIMONE Q.B.

Procedete come sopra per la preparazione della crema, ma questa volta dividerete il composto in 2 parti.
In una aggiungerete lo champagne e nell'altra il succo di lampone ottenuto così.
Lavate ed asciugate i lamponi, metteteli in una pentola con lo zucchero ed il succo di limone, scaldate bene mescolando continuamente, fino a che i lamponi non si saranno sciolti, aiutatevi con una frullatore ad immersione per rendere omogeneo il tutto.
Inzuppate i savoiardi nel succo di lampone e cominciate a fare gli strati nel bicchiere con la crema allo champagne e pezzetti di cioccolato bianco.
Aggiungete del succo di lampone all'altra parte di crema al mascarpone, versatela in uno stampino in silicone semi sferico e mettetela in congelatore.
Al momento di servire, sformate con delicatezza la crema al lampone dagli stampi in silicone, trasferitela sul bicchiere del vostro tiramisù e decorate la sommità con un lampone fresco.
IL TIRAMISU'
GOLOSO
BUONA SFIDA A TUTTI!!!
Ecco il banner della sfida